Menu

foto profilo

Foto di Claudio Rensi

I gioielli di Stefano Fronza nascono per la bellezza. Sono un dialogo continuo tra visione e i materiali più diversi, una sfida perché l'arte orafa li renda preziosi. Una relazione d'amore che tiene una distanza critica dall'oggetto che sta creando, uno spazio dove si alimenta l'emozione che infonde al rapporto rinnovata vivezza. I suoi lavori più recenti nascono dall'ispirazione che diventa scatto fotografico e lì il sentire dell'attimo si fa ricerca delle forme nel colore: il suo nucleo è nel "fare", che coglie istanti di luci e ombre, le traduce, le trasforma e le plasma in gioielli. Ogni creazione non è finita finché non porta con sé il segno originale e riconoscibile del suo stile di artista. Deve dare piacere prima di tutto a lui e poi saper comunicare con altre sensibilità perché un'opera va condivisa.


I gioielli di Stefano Fronza nascono per la bellezza. Sono un dialogo continuo tra visione e i materiali più diversi, una sfida perché l'arte orafa li renda preziosi. Una relazione d'amore che tiene una distanza critica dall'oggetto che sta creando, uno spazio dove si alimenta l'emozione che infonde al rapporto rinnovata vivezza. I suoi lavori più recenti nascono dall'ispirazione che diventa scatto fotografico e lì il sentire dell'attimo si fa ricerca delle forme nel colore: il suo nucleo è nel "fare", che coglie istanti di luci e ombre, le traduce, le trasforma e le plasma in gioielli. Ogni creazione non è finita finché non porta con sé il segno originale e riconoscibile del suo stile di artista. Deve dare piacere prima di tutto a lui e poi saper comunicare con altre sensibilità perché un'opera va condivisa.